Esigenza

warningLa pubblicazione sul sito internet di ogni Pubblica Amministrazione delle informazioni previste dal legislatore costituisce un’esigenza e un obbligo per tutte le pubbliche amministrazioni

Difatti, la trasparenza è uno strumento volto ad assicurare l’attuazione dei principi costituzionali dell’imparzialità e del buon andamento delle Pubbliche Amministrazioni, così come sanciti dall’art.97 Cost., per favorire il controllo diffuso sull’azione pubblica, migliorarne la qualità, promuovere la legalità e prevenire i fenomeni corruttivi.

Grazie a tale strumento il legislatore vuole sostenere la partecipazione di tutti alle attività delle Pubbliche Amministrazioni, attraverso un attento e diffuso monitoraggio sulla gestione.

A chi si rivolge:

A tutte le Amministrazioni pubbliche:  “ amministrazioni dello stato, comprese le scuole,  aziende e amministrazioni dello stato a ordinamento autonomo, tutti gli enti locali, le comunità montane, loro consorzi e associazioni, istituzioni universitarie, istituti autonomi case popolari, camere di commercio e loro associazioni, Enti del Servizio Sanitario Nazionale.” ma anche “enti pubblici economici, ordini professionali, società in controllo pubblico; associazioni, fondazioni e enti di diritto privato con bilancio superiore a cinquecentomila euro, la cui attività sia finanziata da pubbliche amministrazioni e in cui i componenti dell’organo di amministrazione o di indirizzo siano designati da pubbliche amministrazioni”

Il responsabile per la trasparenza è, normalmente, il dirigente apicale

Inoltre, la Delibera ANAC n. 50 del 4 luglio 2013 specifica l’esigenza dell’ aggiornamento tempestivo dei dati, cioè l’obbligo della pubblicazione nell’immediatezza della loro adozione. ANAC stabilisce, inoltre, che l’attestazione sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione dovrà essere completata entro e non oltre il 31 gennaio. (Attestazione Organismo Interno di Valutazione art. 14, c. 4, lett. g  del d.lgs. 150/2009).

Gli OIV (Organismi Indipendenti di Valutazione), presenti in ogni Pubblica Amministrazione hanno specifici compiti di controllo dell’attuazione delle norme. I controlli sono imposti da A.N.AC. (Autorità Nazionale Anticorruzione) sia nelle modalità sia nei tempi di attuazione.

ATTENZIONE, le attestazioni degli OIV saranno controllate anche con l’ausilio della Guardia di Finanza.