Attestazioni OIV o struttura analoga 2018

Attestazioni OIV o struttura analoga 2018 – ANAC ha approvato la delibera 141 del 21 febbraio 2018, con la quale ha fissato le modalità del monitoraggio sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione per il 2018.

Diversamente dallo scorso anno, sono tenuti al monitoraggio tutti i soggetti destinatari degli obblighi di pubblicità e trasparenza previsti dal d.lgs. 33/2013, più precisamente:

– tutte le pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, co. 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, ivi comprese le autorità portuali, nonché le autorità amministrative indipendenti di garanzia, vigilanza e regolazione e gli ordini professionali;

– tutti i soggetti di cui al comma 2 dell’art. 2-bis del d.lgs. 33/2013 ossia enti pubblici economici; società in controllo pubblico, con l’esclusione di quelle quotate; associazioni, fondazioni e enti di diritto privato comunque denominati, anche privi di personalità giuridica, con bilancio superiore a cinquecentomila euro, la cui attività sia finanziata in modo maggioritario per almeno due esercizi finanziari consecutivi nell’ultimo triennio da pubbliche amministrazioni e in cui la totalità dei titolari o dei componenti dell’organo d’amministrazione o di indirizzo sia designata da pubbliche amministrazioni;

– società a partecipazione pubblica non di controllo di cui all’art. 2-bis, co. 3, primo periodo del d.lgs. 33/2013.

Tutti i destinatari devono procedere considerando che:

  • l’attestazione va resa con riferimento al 31 marzo 2018

  • ciascuna categoria di destinatari dovrà compilare la relativa griglia, graduando i valori di valutazione in funzione di quanto stabilito da ANAC nell’allegato 4 alla delibera Criteri di compilazione della Griglia di rilevazione

  • la griglia, una volta completata (dopo il 31 marzo), andrà pubblicata entro il 30 aprile 2018 nella sezione “Amministrazione Trasparente” o “Società Trasparente” (nuovo albero delibera 1134/2017) utilizzando l’apposita scheda prevista in Pa33. Non bisognerà trasmetterla ad ANAC né fare altri adempimenti

  • L’ANAC verificherà nei siti web istituzionali di un campione di soggetti la pubblicazione, entro la data del 30 aprile 2018, del Documento di attestazione, della Griglia di rilevazione e della Scheda di sintesi sulla rilevazione degli OIV, o delle altre strutture con funzioni analoghe, e ne esaminerà i contenuti rispetto ai dati pubblicati dagli stessi soggetti ai sensi del d.lgs. n. 33/2013 e delle indicazioni nel tempo fornite con propri atti e delibere.

Anche per quest’anno viene prevista la possibilità di un controllo della Guardia di Finanza, diretto a riscontrare l’esattezza e l’accuratezza dei dati attestati dagli OIV, o dalle altre strutture con funzioni analoghe, che si baserà sull’estrazione di un campione casuale semplice che garantisca imparzialità e le stesse probabilità, per ogni soggetto, di entrare a far parte del campione.

Seguiranno approfondimenti su ciascuna categoria di soggetti destinatari: pubbliche amministrazioni e ordini professionali, società ed enti, società a partecipazione pubblica non di controllo.

Come sempre, per maggiori informazioni o chiarimenti, potete contattare l’helpdesk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *